Modi subdoli per sabotare te stesso

È facile essere entusiasti di iniziare un progetto, appassionati all’idea di provare qualcosa di nuovo o entusiasti di lavorare per un obiettivo. 

Ma è anche comune andare inspiegabilmente fuori strada o perdere la motivazione, specialmente quando si tratta di cose che possono essere più trasformative o di impatto per noi.  

Capita ad esempio quando laboriamo sulla nostra abbondanza o facciamo comunque un corso molto trasformativo.

Perché succede questo? Perché il nostro sistema di convinzioni, che è l’insieme delle nostre convinzioni e credenze inconsce, è intanto un sistema di protezione, cerca di difenderci da qualcosa che è rimasto in qualche modo ‘registrato’ in noi a seguito di nostre esperienze dirette ma pure rispetto a quelle dei nostri avi, e cerca di evitare costantemente la ripetizione di qualcosa che ha registrato come un evento ‘pericoloso’. Per quello, quando lavoriamo ad esempio sulla nostra abbondanza ma abbiamo schemi famigliari per cui ad esempio si è litigato e ci sono state divisioni famigliari, oppure la nostra famiglia ha avuto al contrario una forte unione e un gran sentimento d’amore grazie alla grande difficoltà economica, ma anche alle avversità vissute, drammi, malattie, ecco che allora avremo una sorta di imprinting inconscio che ci farà credere che solo rifiutando quello che la nostra famiglia non ha avuto e quindi mantenendo anche le difficoltà, si potrà avere la stessa forma d’amore, perché per il nostro subconscio il file amore è un insieme di tutto quel vissuto, senza distinzioni, oppure crederà di doversi difendere dal denaro se questo ha creato divisioni e litigi famigliari. Ecco allora che un intenso lavoro su di noi potrebbe far scattare queste ‘protezioni’. 

Ma possiamo andare oltre e liberarci anche da quegli schemi 

Sono le stesse ragioni per cui quando abbiamo quello che chiamo un ‘eccesso di risultati’ il nostro sistema di protezione cercherà di attirare esperienze che ci possano confermare la pericolosità di quello che stiamo facendo. Le famose ‘resistenze’ 

Ma naturalmente possiamo lavorare e oltrepassare anche queste, a volte agendo anche da un altro livello, io spesso ad esempio propongo sedute di Sacred Alchemy, da inframmezzare agli Scavi, le sedute individuali con la tecnica ThetaHealing©️tecnica fondamentale per andare a risolvere le ragioni per cui ci stiamo bloccando, ma a volte si determinati tipi di resistenze abbiamo magari bisogno di una prospettiva differente, per vedere da cosa ancora ci stiamo facendo fermare e come oltrepassare anche qui blocchi. Ecco allora che la Sacred Alchemy, che ricordo si svolge SOLO a distanza, e si lavora grazie ad una griglia di cristalli, geometria sacra e speciali ‘codificatori’, sulle memorie e le programmazioni che l’anima della persona sente più urgenti da risolvere, completare e rilasciare in base all’intento scelto per la seduta o il ciclo di sedute. Ecco infatti che così si fa una sorta di scavo ma a livello animico, che ci permette di lavorare sulle resistenze che magari non siamo riusciti a trovare nonostante ci siamo impegnati a lungo. 

Abbiamo a volte convinzioni che ci fanno credere che sia  necessario essere perfetti per ottenere qualcosa, ma anche solo che serva ‘altro’ per poter vedere risultati concreti: potremmo credere che solo avendo più soldi, che solo con un aspetto differente, che solo avendo più tempo.. potrei andare avanti con una lunga lista, ma queste sono solo convinzioni, a volte nemmeno tanto inconsce, che ‘usiamo’ per prendere tempo e mai metterci a lavorare seriamente e vedere risultati. Così come spesso invece non lavoriamo per obbiettivi 

ma invece permettiamo al nostro subconscio di fare grandi ‘giri di giostra’, tirando fuori argomenti, piuttosto che ricordi, chiacchiere varie, e quant’altro ci può aiutare a rimandare il lavoro e non approfondirlo mai veramente così da ottenere la ‘prova’ che per noi i risultati non arrivano mai e magari poterci anche sentire esclusi, azzerando la nostra autostima o tanti altri ‘bei’ trucchetti che il nostro sistema di protezione, il sistema di convinzioni, usa per farci stare fermi. 

Quando comprendiamo come identificare le nostre convinzioni auto-limitanti, ma anche questi ‘trucchetti’ dati dalle resistenze ecco che già una importante parte sarà già stata fatta. 

Come possiamo poi aiutare ad ampliare i risultati: intanto rompere le nostre abitudini, anche piccole, ci alziamo e come prima cosa facciamo sempre le stesse cose e gli stessi gesti? Di conseguenza avremo anche pensieri ed emozioni simili, giorno dopo giorno e così non ci permettiamo di far arrivare il nuovo nelle nostre vite. Facciamo qualcosa di diverso, anche solo laviamoci i denti usando la mano che non usiamo abitualmente. Dovremo insegnare al nostro cervello come coordinarci per farlo, ma servirà anche al nostro subconscio per vedere che non capita nulla di male se permettiamo il nuovo, e proprio cominciando da piccole cose come il lavarsi i denti, fare una strada diversa ogni giorno o facendo colazione in modo differente, tranquillizzeremo il nostro sistema di convinzioni. 

Lo step successivo sarà quello di imparare a gestire tutto il nuovo e ‘il di più’ che sta arrivando.. ma andremo avanti a parlare di tutto questo sia nel corso ThetaHealing©️ certificato Manifestazione e Abbondanza che faremo online il 12 e 13 dicembre, questo il link per chi fosse interessato 

https://thetahealing.it/seminar-details.html?id=184697

E prossimamente vedremo di far cominciare i workshop aperti a tutti per lavorare su questi argomenti 

Ecco il gruppo per chi fosse interessato sia al lavoro in diretta gratuito (ma anche per ricevere seguendo in differita i lavori energetici già fatti) che invece per le proposte nuove che arriveranno 

Link pagina:

https://m.facebook.com/creailtuomondo/

Link centro olistico: 

https://www.facebook.com/creailtuomondolecco/

Link gruppo:

https://www.facebook.com/groups/2611013415821642/?ref=share